Il grido dei fratelli del Medio Oriente

Il grido dei fratelli del Medio Oriente

Venerdì 18 marzo alle 17.30, presso la sede della Delegazione di Terra Santa a Roma, un incontro per parlare dei cristiani perseguitati e della Colletta del Venerdì Santo. Saranno presenti il Cardinale Sandri, il siriano padre Murad e la scrittrice Cristina Uguccioni


"Là sono le nostre radici, là il nostro cuore: siamo debitori verso coloro che di là sono partiti per portare la fede al mondo; debitori verso coloro che là sono rimasti nonostante i conflitti che sempre l’hanno martoriata, a testimoniare la fede, a curare le orme che – tracciate da Gesù – ci lasciano toccare con mano la verità del nostro credo. Questa Terra chiama in causa la nostra carità".
(dall’Appello per la Colletta dei Cristiani in Terra Santa, 11 febbraio 2016)

 La Fondazione Terra Santa promuove un incontro pubblico per raccontare "il grido dei nostri fratelli del Medio Oriente" e per parlare della Colletta del Venerdì Santo, tramite la quale ogni anno la Chiesa chiama tutti a sostenere concretamente i luoghi della vita, morte e Resurrezione di Gsù e le conunità che li abitano.

Venerdì 18 marzo, presso la Villa Giustiniani Massimo, sede della Delegazione di Terra Santa, a Roma in via Matteo Boiardo 16, interverranno:

– il Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali
– padre Jacques Murad, priore del monastero di Mar Elian, in Siria
– Cristina Uguccioni, autrice del libro Ma non vincerà la notte. Lettere ai cristiani perseguitati

Modera: Ignazio Ingrao, giornalista vaticanista.

In occasione dell’incontro sarà possibile visitare la mostra A causa mia. I cristiani in Medio Oriente, tra speranza e persecuzione   

Scarica la locandina dell’evento

Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe
Il volo di Nura
Paola Caridi

Il volo di Nura

Paramenti sacri
Maria Pia Pettinau Vescina

Paramenti sacri

Dall’Europa alla Terra Santa