“Fratelli in cammino”: un libro racconta la “Nostra aetate”

“Fratelli in cammino”: un libro racconta la “Nostra aetate”

A 50 anni dalla dichiarazione promulgata da Paolo VI, che ha aperto una nuova fase nella storia della Chiesa cattolica, il volume di Burigana ne ripercorre la storia. Il 14 novembre la presentazione a Livorno, poi Roma e Milano


Un documento innovativo, che lasciava intravedere un orizzonte nuovo per il dialogo, a partire da una valutazione positiva delle altre religioni. La Nostra aetate, promulgata da Paolo VI il 28 ottobre del 1965, aprì un fase nuova e inedita nella Chiesa cattolica.
Nel libroFratelli in cammino, pubblicato dalle Edizioni Terra Santa, Riccardo Burigana ripercorre le fasi che portarono alla redazione e alla stesura definitiva di questo documento di eccezionale importanza. 

Il 14 novembre prende il via una serie di presentazioni pubbliche del volume. L’autore farà tappa quel giorno alla libreria Feltrinelli di Livorno (alle ore 17.30), quindi a Roma presso l’Antonianum il 17 novembre – con la partecipazione del cardinale Coccopalmerio, autore della prefazione del libro – e a Milano presso l’Ambrosianeum il 2 dicembre

Riccardo Burigana (Firenze, 1964) è docente di Storia ecumenica della Chiesa presso l’Istituto di Studi Ecumenici di Venezia e visiting professor dell’Università Cattolica del Pernambuco di Recife; è inoltre direttore del Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia dal 2009, direttore scientifico della rivista Colloquia Mediterranea della Fondazione Giovanni Paolo II dal 2011 e collaboratore de L’Osservatore Romano. 
Con le Edizioni Terra Santa ha pubblicato anche Un cuore solo. Papa Francesco e l’unità della Chiesa

Scarica la locandina della presentazione del 14 novembre a Livorno



Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19
Mille e un Marocco
Letizia Gardin

Mille e un Marocco

Mangia Viaggia Ama nel Paese più colorato del mondo