Colloquio interiore, gli scritti di suor Maria della Trinità

Colloquio interiore, gli scritti di suor Maria della Trinità

A Milano, mercoledì 9 dicembre, un momento di preghiera e riflessione nel monastero di S. Chiara, ricordando la clarissa di Gerusalemme, grande mistica del XX secolo


Figlia e sorella di missionari calvinisti svizzeri, Luisa Jaques nacque in Sudafrica il 26 aprile 1901. La malattia e «una lunga catena di sacrifici e di lotte inutili» l’avevano allontanata dalla fede, fino a ritenere che Dio non esistesse e che la vita non valesse la pena di essere vissuta. Tuttavia, al culmine della disperazione, nella notte tra il 13 e il 14 febbraio 1926, una chiamata misteriosa e irresistibile rovesciò la sua esistenza. In un momento Dio era diventato una certezza. Ma cosa voleva dire? A forza di interrogarsi e impegnarsi nell’ascolto docile del Signore, Luisa tracciò il suo cammino. Scoperta la sua vocazione di clarissa, la perseguì con generosità e sacrificio fino a realizzarla nel 1938 con il suo ingresso nel Monastero Santa Chiara di Gerusalemme, dove divenne suor Maria della Trinità. Si offrì a Dio con voto di vittima e morì serenamente il 25 giugno 1942. Il suo “Colloquio interiore”, scritto per ordine del suo confessore, raccoglie i pensieri che la voce divina faceva risuonare dentro di lei. 

 

Il libro verrà presentato


 mercoledì 9 dicembre, ore 17.00
monastero di S. Chiara
piazza dei Piccoli Martiri, 3 – MILANO

Partecipano:
fra Claudio Bottini ofm, Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme
fra Francesco Ielpo, commissario di Terra Santa per la Lombardia
 
Seguirà la celebrazione dei Vespri con le sorelle clarisse

Per informazioni:
ufficiostampa@terrasanta.net, 02 34592679

Scarica la locandina dell’evento

Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

Tabor
Giulio Michelini

Tabor

Il mistero della Trasfigurazione
Abbecedario biblico
Francesco Patton

Abbecedario biblico

Nutrirsi delle Scritture dall'A alla Z
Il nonno e la bambina
Roberto Piumini

Il nonno e la bambina