Machaerus II al palazzo reale di Amman

Machaerus II al palazzo reale di Amman

Un volume edito dalle Edizioni Terra Santa, che racconta la storia delle missioni archeologiche sul sito di Macheronte, è stato presentato al principe Hassan di Giordania


Sua altezza reale il principe El Hassan bin Talal, assieme alla figlia, la principessa Sumaya, ha ricevuto a fine settembre al palazzo reale di Amman l’archeologo Gyozo Voros e l’ambasciatore ungherese in Giordania, Csaba Czibere.
Occasione dell’incontro, la presentazione al principe hashemita di Machaerus II, volume numero 55 della Collectio Maior dello Studium Biblicum Franciscanum, appena pubblicato e dedicato agli scavi archeologici sul Macheronte, in Giordania.

Oggi gli scavi sul sito in cui Giovanni Battista venne decapitato sono guidati dall’archeologo ungherese Gyozo Voros, autore del volume, ma a partire dagli anni ’70 e fino alla scomparsa di fra Michele Piccirillo, titolari della missione i sono stati i francescani dello Studium Biblicum. I volumi della Collectio Maior dedicati al Macheronte (oltre all’ultimo uscito anche Machaerus I, pubblicato nel 2014) raccontano la storia delle molte missioni archeologiche che si sono succedute fino ad oggi.

La casa reale giordana ha sempre seguito con attenzione gli scavi, che considera strategici per valorizzare il proprio patrimonio culturale. E il principe Hassan, in particolare, ha visitato personalmente il sito dimostrando sempre grande passione e interesse.

Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19
Mille e un Marocco
Letizia Gardin

Mille e un Marocco

Mangia Viaggia Ama nel Paese più colorato del mondo