Credere fa vivere?

Il 26 marzo, a Milano, prospettive ebraiche, cristiane e islamiche a confronto


giovedì 26 marzo 2015, ore 18,30
Fondazione Terra Santa
via G. Gherardini 5 – Milano

CREDERE FA VIVERE?
Prospettive ebraiche, cristiane e islamiche a confronto

Che cosa significa oggi avere fede? I tragici fatti avvenuti a Parigi, in Medio Oriente e in Africa negli ultimi mesi, rendono questa domanda particolarmente attuale. Se si ragiona in termini culturali ampi, non si può non considerare quanto importanti siano stati e siano, nella vita mondiale da molti secoli ad oggi, gli apporti e la presenza di fedeli cristiani, ebrei e islamici e delle loro prospettive di fede e di cultura. Nonostante quanto di terribile è avvenuto e avviene nella storia, ebrei, cristiani e musulmani possono mettere in campo efficaci pratiche fondate sulla ragionevole fiducia che l’incontro con l’altro sia un’opportunità per tutti.
Alla Fondazione Terra Santa, un’occasione per chiunque desideri capire meglio l’importanza esistenziale delle fedi giudaica, cristiana e islamica per la ricerca della felicità personale e collettiva, e sia interessato a una convivenza sociale migliore, proprio a partire da un confronto culturale e religioso, intelligente e appassionato.

Partecipano:
Ernesto BORGHI, biblista, presidente Associazione Biblica Svizzera Italiana
Elena Lea BARTOLINI DE ANGELI, docente di Giudaismo
Paolo BRANCA, docente di Lingua e Letteratura araba

autori di Credere per vivere (Edizioni Terra Santa)

Introduce Giuseppe Caffulli, direttore della rivista Terrasanta

Partecipazione gratuita previa iscrizione a:
orlandi@edizioniterrasanta.it – Tel. 02 34 59 26 79

Acquista il libro cliccando QUI

Scarica la locandina dell’evento

Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19
Mille e un Marocco
Letizia Gardin

Mille e un Marocco

Mangia Viaggia Ama nel Paese più colorato del mondo