Le narrazioni bibliche e l’acqua nell’arte

Le narrazioni bibliche e l’acqua nell’arte

Due incontri che uniscono arte e Bibbia attraverso l'elemento acquatico


«…e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque» (Gn 1, 2). La Bibbia fa comparire l’elemento acquatico sin dai primi versetti, e lo lega alla presenza del divino. Dalla Genesi in poi, l’acqua viene caricata sempre più di significati e "bagna" moltissimi episodi sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento. Non stupisce, quindi, la sua presenza ricorrente nell’arte figurativa a tema biblico. Di volta in volta mezzo di distruzione o simbolo di purificazione, segno di presenza divina e elemento miracoloso…

 

In collaborazione con il Museo dei Beni culturali dei Cappuccini di Milano, proponiamo due incontri che uniscono arte e testo biblico, usando l’acqua come anello di congiunzione.

Martedì 6 marzo ore 18.00
La «Piscina probatica di Gerusalemme e la sacralità dell’acqua
Auditorium del Museo dei Cappuccini
via Kramer 5, Milano

Ingresso libero

Con don Gianantonio URBANI, Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme

Clicca qui per scaricare la locandina.

Mercoledì 14 marzo ore 18.00
Le narrazioni bibliche e l’acqua nell’arte
Fondazione Terra Santa
via Gherardini 5, Milano

Ingresso libero previa prenotazione

Con Rosa GIORGI, storica dell’arte, direttrice del Museo dei Cappuccini

Per prenotazioni cliccare qui.
Clicca qui per scaricare la locandina.

Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

Il cantico della felicità
Khalil Gibran

Il cantico della felicità

Caleidoscopio sulla pace del cuore
Chiamati a libertà
Silvano Fausti

Chiamati a libertà

L'ultima parola di un profeta del nostro tempo
Guida letteraria del mondo

Guida letteraria del mondo

Pagine di viaggio dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine
Il libro delle preghiere che guariscono

Il libro delle preghiere che guariscono

Le parole che curano e consolano da tutte le fedi e le culture