A causa miaI cristiani in Medio Oriente, tra persecuzione e speranza

A causa mia

Una mostra in 21 pannelli che racconta – tramite dati, carte tematiche, approfondimenti e immagini – la drammatica situazione in cui vivono oggi le comunità cristiane mediorientali, ma anche le storie dei "costruttori di futuro" che percorrono quotidianamente, con fatica e speranza, la strada del dialogo, dell’accoglienza e della convivenza pacifica.


«Loro sono i nostri martiri di oggi, e sono tanti, possiamo dire che sono più numerosi che nei primi secoli…» (Papa Francesco)

Sulla scorta delle parole pronunciate in più occasioni dal Santo Padre, che invita incessantemente a non dimenticare i fratelli che vivono nella persecuzione a causa della propria fede, la mostra si propone di richiamare l’attenzione proprio sui cristiani perseguitati, aprendo una finestra, in particolare, sulla situazione delle comunità del Medio Oriente.

Il titolo, A CAUSA MIA, riecheggia il brano evangelico delle beatitudini in cui Gesù si rivolge a coloro che subiscono la persecuzione, l’ingiuria e la maldicenza per causa del Suo nome:«Rallegratevi ed esultate perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

Denuncia e speranza convivono dunque in questa mostra, composta di 20 pannelli (più una copertina) suddivisi in tre sezioni.

La prima, PORTARE LA CROCE, ricostruisce – tramite dati, carte tematiche, approfondimenti e immagini – un quadro della situazione attuale.

La seconda, FRATELLI IN MEDIO ORIENTE, ripercorre l’origine e le particolarità delle comunità cristiane  mediorientali.

L’ultima, COSTRUTTORI DI FUTURO, racconta le storie di quelli che abbiamo voluto chiamare i “costruttori di futuro”, persone che vivono concretamente l’esperienza del dialogo, dell’accoglienza, della convivenza, mostrando con i fatti che questa strada è percorribile.

 

Scarica il depliant informativo.

Condividi
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Novità Edizioni Terra Santa

Meno è di più
Francesco Antonioli

Meno è di più

Le Regole monastiche di Francesco e Benedetto per ridare anima all’economia, alla finanza, all’impresa e al lavoro
Gesù non fu ucciso dagli ebrei

Gesù non fu ucciso dagli ebrei

Le radici cristiane dell’antisemitismo
La ricchezza del bene
Safiria Leccese

La ricchezza del bene

Storie di imprenditori fra anima e business
L’anima viaggia un passo alla volta
Stefano Tiozzo

L’anima viaggia un passo alla volta

Da Capo Nord all’Holi Festival, ventimila leghe intorno al mondo