La Custodia di Terra Santa

La Custodia di Terra Santa è una provincia dell'Ordine francescano dei frati minori, comprende i territori di Israele, Palestina, Giordania, Siria, Libano, Egitto, Cipro e Rodi.

L'Ordine dei Frati Minori, fondato da san Francesco d'Assisi nel 1209, si aprì subito all'evangelizzazione missionaria.
Nel 1217, con la divisione dell'Ordine in varie giurisdizioni, nacque la Provincia di Terra Santa, visitata dallo stesso san Francesco fra il 1219 e il 1220. In questi anni l'apostolato dei frati minori in questi luoghi si svolgeva entro l'ambito della presenza crociata. Nel 1291, quando l'ultima roccaforte crociata - San Giovanni d'Acri - cadde in mano musulmana, i francescani si rifugiarono a Cipro, continuando però ad attuare ogni forma possibile di presenza a Gerusalemme e nelle altre zone dei santuari palestinesi. È certa la loro presenza a servizio del Santo Sepolcro nel periodo fra il 1322 e il 1327.

Il ritorno definitivo in Terra Santa, col possesso legale di alcuni santuari e il diritto d'uso per altri, si deve ai Reali di Napoli, Roberto d'Angiò e Sancia di Maiorca, che nel 1333 acquistarono dal sultano d'Egitto il Santo Cenacolo e il diritto di svolgere celebrazioni al Santo Sepolcro. Stabilirono inoltre che fossero i frati minori a godere di tali diritti per conto della cristianità. Nel 1342 Papa Clemente VI, con le bolle Gratias agimus e Nuper carissimæ, approvò l'operato dei Reali di Napoli e diede disposizioni per la nuova entità, la Custodia di Terra Santa.

Essa è attualmente l'unica Provincia dell'Ordine a carattere internazionale, in quanto composta da religiosi provenienti da tutto il mondo. I francescani prestano il loro servizio nei principali santuari della Redenzione, tra i quali un posto di rilievo spetta al Santo Sepolcro, alla basilica della Natività a Betlemme e alla chiesa dell'Annunciazione a Nazaret.

I frati svolgono attività pastorale in diverse parrocchie, esprimendosi anche con opere di carattere sociale: scuole, collegi, case per studenti, sezioni artigianali, circoli parrocchiali, case di riposo per anziani, doposcuola, laboratori femminili, colonie estive, ambulatori. Le loro scuole forniscono formazione a circa 10 mila alunni fra cattolici, non cattolici e non cristiani.

Molto importante è l'opera dei Commissari di Terra Santa, frati che si dedicano a far conoscere la Custodia in oltre cinquanta Paesi,  creando quel movimento di interesse ai luoghi sorgivi della fede cristiana che è rappresentato dai pellegrinaggi.

Il responsabile della Custodia di Terra Santa viene nominato dal governo centrale dell'Ordine dei frati minori dietro esplicita approvazione della Santa Sede. L'attuale Custode è padre Francesco Patton, in carica dal maggio 2016.

Per ulteriori approfondimenti visitate il sito web ufficiale della Custodia di Terra Santa.